Come fanno gli archeologi a rendere reali i colori delle immagini subacquee?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

La ripresa delle immagini subacquee è caratterizzata spesso da cattiva resa dei colori e scarsa qualità, problemi che influiscono nelle indagini archeologiche. 

Eppure la tecnologia viene oggi in aiuto. Difatti, oltre a nuovi veicoli subacquei telecomandati o autonomi, sono attualmente allo studio nuovi algoritmi basati sulla Multi-Scale Retinex (MSR), grazie alle ricerche dell’Università di Nanjing, in Cina. 

In attesa di ciò, per ottimizzare le immagini subacque aiutano sicuramente le tecniche di apprendimento approfondito (deep learning) ed il machine learning. 

contattaci

Resta in contatto per conoscere le ultime news dal mondo dell'arte!

sede operativa

Social Networks

contattaci

Resta in contatto per conoscere le ultime news dal mondo dell'arte!

sede operativa

Social Networks

Copyright © 2017-19 ENJOYMUSEUM s.r.l.
P.IVA 02465170039 - REA NO-238052 - CAP. SOC. 466.799,26 EUR i.v.
Sede legale Rotonda Massimo d'Azeglio 11, 28100 Novara - pec enjoymuseum@pec.it
tutti i diritti riservati

Contattaci