Arte e digitale, quale futuro? Ne parla Giuliano Gaia

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin

Quale sarà il futuro delle sperimentazioni artistiche digitali nate nel periodo del lockdown? 

Risponde alla domanda di Federica Bertini su Osservatorio Mostre Giuliano Gaia, Adjunt Professor all’Università IULM di Milano e Co-founder di InvisibleStudio: “Spero che tutti gli strumenti virtuali testati in questi giorni drammatici non vengano abbandonati al termine della crisi per tornare semplicemente al ‘Business as usual’. Pur ritenendo indispensabile la didattica museale in presenza, credo che la didattica online possa integrarla con grande efficacia, permettendo ad esempio di proporre contenuti di nicchia che non potrebbero essere economicamente sostenibili in presenza, oppure per tutti quei visitatori che per i motivi più vari non hanno possibilità di visitare il museo”. 

contattaci

Resta in contatto per conoscere le ultime news dal mondo dell'arte!

sede operativa

Social Networks

contattaci

Resta in contatto per conoscere le ultime news dal mondo dell'arte!

sede operativa

Social Networks

Copyright © 2017-19 ENJOYMUSEUM s.r.l.
P.IVA 02465170039 - REA NO-238052 - CAP. SOC. 466.799,26 EUR i.v.
Sede legale Rotonda Massimo d'Azeglio 11, 28100 Novara - pec enjoymuseum@pec.it
tutti i diritti riservati

Contattaci